MARKETS  NOT  COMMAND

 

SUBJECT IT 

Martedì 18 Gennaio 2022.

 

CHIUSURE DEL 18/01/2022

 

CHIUSURA BORSA MILANO = 0,74-

H.20,30 - BORSA NYSE      =1,41-

CIUSURA GOLDEN BLACK = 85,27

CHIUSURA EUR …………….. =1.1320

CHIUSURA SWISS FRANC   = 1.0389

 

CHIUSURA SPREAD =136,78

H.15,40– News pomeridiane dai mercati.

 

Dopo alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza senza spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno mantenendo il terreno in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,80- . Il parterre vede i numerosi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne i soliti rincari di gas e petrolio, menttre Ast dichiara che rimane impensabile che le energie green possano sostituire le attauli nel consumo di energia. Golden Black gira al contrario tranquillo e arriva al tableau del giro boa con un tempo di 84,95 in LEGGERO rialzo dalle griglie.Dollaro in ribasso,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1377. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0412. Sterlina in leggera diminuzione a 8367. Al DJ.futures dopo una brutta partenza , i cavalli diminuiscono leggermente il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 305-. Spread in leggero rialzo passa a 132,80. 

H.13,15 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente bruttina in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire senza spunto, per andare poi in sailing soft e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,76- . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte al contrario veloce non adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 84,88 in rialzo di quasi due yard dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1387, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0420. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8360. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti male ed al momento stanno mantenendo un passo lento con il tableau che indica una temperatura a 253-. Spread in lieve rialzo passa a quota 133,30.

Lunedì 17 Gennaio 2022. 

H.10,35 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente inutile in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire con un leggerissimo spunto, per andare poi in sailing soft e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,17+ . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi poco alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 83,91 in rialzo di oltre una yard dal fine corsa di venerdì. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in rialzo sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1426, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0429. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8349. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con un leggerissimo spunto ed al momento stanno mantenendo un passo lento con il tableau che indica una temperatura a 20+. Spread in lieve rialzo passa a quota 132,29.

H.9,00- Da  tempo  saltati  tutti  gli  shemi.

 

 

 

Lo abbiamo già scritto nel nostro bollettino di borsa che il nostro portafoglio è di sola liquidità, dicendo che uscivamo dai mercati  azionari. Lo confermiamo ancora oggi, i mercati ormai da tempo, hanno rotto tutti gli schemi, tutta la parte analitica e grafica conosciuta, in quanto sono ormai pieni di liquidità venuta a crearsi dalla poca redditività del mercato obbligazionario. Risultato i mercati non rispecchiano più l'economia reale e la redditività di una società, ma sono solo ed esclusivamente giri di soldi che entrano ed escono continuamente dai mercati azionari. Conclusione, sono come il cane che si mangia lo coda. Quindi nessuna logica ma solo gioco nient'altro che gioco. Conclusione chi vuole giocare continui a giocare nei mercati, chi al contrario vuole invece investire i propri risparmi, cerchi tra le vecchie alternative, la migliore.

 H.8,45-            FALCHI NERI.

 

Come di consueto anche quest'anno parliamo delle nostre previsioni sul futuro economico e non, della nostra Italia, dove purtroppo giungeranno solo falchi neri .

Da dove iniziare, visto che sono tanti gli aspetti economici e politici in questo periodo. Diciamo che viviamo un periodo di mutamento della storia, con l'apertura di un nuovo ciclo economico strutturale che , muterà i comportamenti e le abitudini delle persone e che non durerà di certo solo qualche anno.

 

Iniziamo quindi dal primo falco nero ,ossia la pandemia. Come tutti sapete la pandemia ha costretto aziende e settori a sospendere la produzione o a ridurla e questo senza consistenti aiuti da parte del governo. Ciò ha portato alla chiusura di numerose aziende, con i lavoratori messi in cassa integrazione. In sostanza ha fermato il motore principale di un paese che è la produzione e di conseguenza il lavoro. Il nostro paese lo ricordiamo gode di un primato importante la disoccupazione che sfiora il 12%. Altro falco nero è il governo del paese ormai allo sfascio. RICORDIAMO CHE E' INUTILE ATTENDERE IL NUOVO CAPO DELLO STATO E LE NUOVE ELEZIONI, IN QUANTO NON CAMBIERA' NULLA. Altro falco nero gli aumenti fuori controllo del gas a cui si aggiunge il petrolio che, lo ricordiamo in ogni caso è ritornato a valori pre covid. Ma la differenza è che la situazione economica del nostro paese è cambiata. Altro falco nero l'aumento dei prodotti alimentari, dovuto per magia ai prezzi delle materie prime che sono in mano alle multinazionali ed alla grande distribuzione. La conseguenza è stata che i produttori, ossia i contadini sono stati ridotti alla fame, in parte per ragioni climatiche , che ormai mutate, hanno danneggiato le coltivazioni. Ma in parte per la grande distribuzione che ritira i prodotti dai consorzi che a loro volta li ritirano direttamente dagli agricoltori per pochi centesimi. A questo si aggiunge la EU. che detta provvedimenti e aliquote per l'import e l'export dei nostri prodotti. Infine il solito governo che fa finta di niente e non aiuta, se non con spicciolate di danaro, il settore agricolo. Conclusione bancali di merci ai punti vendita aumentati del 30% ed oltre. Non per nulla alcune multinazionali come Amazon continuano, da inizio pandemia, a comprare terreni agricoli. Altro falco nero gli aiuti economici ottenuti con il Recovery che prevedono di usare i soldi , CHE LO RICORDIAMO SONO IN PRESTITO, solo per il green e la digitalizzazione. E qui lo ricordiamo, la digitalizzazione porterà solo altra disoccupazione. Per il green al contrario, non si riuscirà nel breve a sostituire il petrolio. E qui sorge un altro fattore importante di cui nessuno parla, ossia dei paesi arabi che vedrebbero crollare i profitti da cui si arricchiscono in maniera esorbitante ed allora ci chiederemmo, ma cosa faranno? Si adatteranno a perdere questi profitti? Ricordiamo a questo proposito che i loro capitali e non sono pochi sono investiti in tutte le società quotate nei mercati azionari e nei Bond governativi e se per esempio iniziassero a disinvestire che succederebbe? Altro falco nero,i tassi di interesse che ormai non reggono più l'inflazione che incalza, creando un meccanismo che blocca l'investimento primario di un paese che, lo ricordiamo sono le vecchie obbligazioni, lasciando tutto in mano alla roulette dei casinò mascherati da Borse. E tutto questo gioco non favorisce certo l'economia di un paese , in quanto è risaputo che chi gioca non smette, non si ritira col gruzzolo guadagnato! Quindi tutto questo spostamento di danaro azionario continuo che fine farà quando arriverà il passo del capitano che, decreterà la morte di tutti i sistemi e tutto crollerà?Altro falco nero l'immigrazione clandestina che, continua imperterrita sbarcando migliaia di persone in condizioni igeniche e con malattie che, dovremmo controllare aggiungendo costi al nostro bilancio statale. Ma questo è il governo delle persone che, in questo paese vengono messe a governare senza le nostre decisioni con le democratiche votazioni elettorali. Altro falco nero, gli aumenti a 2 cifre dei medicinali a pagamento che ormai sono altre il 50% di quelli che usiamo comunemente ed a cui si aggiungono i tiked ospedalieri ed i costi dei tamponi. Tanto che hanno costretto oltre il 50% DELLA POPOLAZIONE A RINUNCIARE ALLE CURE NON INDISPENSABILI ALLA SOPRAVVIVENZA. Altro falco nero, il costo dei vaccini che impediscono ai paesi africani e simili, di poter effettuare una vaccinazione di massa e questo comporterà inevitabilmente una continua trasformazione del covid, col quale dovremo abituarci a convivere . Conclusioni, la nostra epoca si è ormai conclusa. Ricordiamo infine che altro falco nero è la continuazione della EU. che lo ricordiamo aveva illuso le persone 20 anni fa , sbandierando che tutto sarebbe migliorato e che l'Euro avrebbe portato occupazione e condizioni di vita migliori. Invece è iniziato il declino del nostro paese, e non diteci che come sempre , se non fossimo entrati chissà cosa sarebbe successo! In conclusione quello che regge ancora l'economia del paese o meglio le due cose che reggono il paese sono il Reddito di cittadinanza e il CIG. Ma fino a che punto potranno reggere? Ormai scontato altro falco nero, il declino dell'INPS. che senza l'avvento di nuovi capitali andrà inevitabilmente in default. E qui ci fermiamo in quanto abbiamo già detto troppo, concludiamo con una frase semplice che, non è scritto in nessun libro di storia che tutti debbano essere ricchi, belli e famosi. Scherzi a parte la fine di quest' epoca la vedranno i posteri ma non sarà breve, come la storia insegna. Concludiamo ricordando che le guerre hanno sempre portato morte e distruzione lasciando comunque il posto per la ricostruzione ed il ritorno al benessere, ma qui al contrario, la pandemia ha portato solo la morte.

Venerdì 14 Gennaio 2022.

H.16,05– News pomeridiane dai mercati.

 

Dopo alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza senza spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno perdendo lentamente un po di terreno in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,88- . Il parterre vede i numerosi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne il timore per le mosse della FED. Contro l'aumento dell'inflazione, mentre da Bruxewlles si parla ancora e sempre di green per sostituire le energie attuali il cui costo è in continua crescita. Insomma il solito caos sui soliti temi che porteranno inevitabilmente altra disoccupazione. Golden Black gira al contrario tranquillo e arriva al tableau del giro boa con un tempo di 82,99 in LEGGERO rialzo dalle griglie.Dollaro in ribasso,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1441. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0427. Sterlina in leggera diminuzione a 8354. Al DJ.futures dopo una discreta partenza , i cavalli aumentano leggermente il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 181-. Spread in leggero rialzo passa a 132,33.

H.10,45 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente bruttina in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire senza spunto, per andare poi in slowdown soft e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,72- . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi poco alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 82,50 in rialzo di poco dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in rialzo sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1467, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0436. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8346. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con un leggero spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 110+. Spread in lieve rialzo passa a quota 131,66.

Giovedì 13 Gennaio 2022.

H.19,30 - notizie flash dai mercati.

 

Giornata decisamente discreta in tutti i parterre. I cavalli partivano con un leggero spunto per andare in sailing per tutta la mattinata. Nel pomeriggio la situazione migliorava di poco fino al traguardo e i cavalli passavano così al nastro di chiusura con il tableau che indica una temperatura a 0,47+. E’ stata un’altra corsa come quelle di quella estate maledetta dell’81, che anno e che mercato, come dimenticarlo, così commentano alcuni tra i più vecchi ed incalliti bookmaker. Il nostro settore con questa corsa rimane fuori dal baratro profondo e pericoloso. Il giocattolo sembra essersi rimesso in movimento , commenta qualcuno dai punti scommesse, mentre queste commissioni quasi a zero stanno innescando sempre più un vortice di scommesse, che nulla hanno a che vedere con la bravura o l’allenamento dei cavalli. Le notizie di fine corsa poche, tranne il solito fumo del governo Draghi pronto questa volta al caro energia. E noi diremmo, ma che potrà fare se non potrà utilizzare i soldi della EU? Golden Black seguiva le altre corse nella seconda parte della gara , per giungere al nastro di chiusura con un tempo giro di 82,40 in LEGGERO RIBASSO dal giro boa. Ricordiamo come sempre il minimo di Golden Black che risale al 1998, quando segnava 10/15 dollari barile, ricordiamo anche che nel giro di un anno i produttori fecero risalire i prezzi. Valute mosse. Euro ormai rotto lo zoccolo di 1,15 chiude a 1.1461.Franco in bid si ferma a 1,0434. Sterlina a 8357. Al Nyse i cavalli al momento girano in sailing dopo una discreta partenza , in temperatura di 0,07+. Spread QUASI INVARIATO dalla boa passa a 130,99.

H.15,40– News pomeridiane dai mercati.

 

Dopo alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza con un leggero spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno guadagnando lentamente un po di terreno in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,43+ . Il parterre vede i numerosi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne i soliti dati sul PIL. In miglioramento e sull'economia che sarà migLIORE IN QUESTO ANNO,iNTANTO DA bRUXELLES ANCORA SI PARLA DI RINNOVABILI E DI NUCLEARE, ma se la Germania è contraria? Insomma il solito caos sui soliti temi che porteranno inevitabilmente altra disoccupazione. Golden Black gira al contrario tranquillo e arriva al tableau del giro boa con un tempo di 82,69 in LEGGERO rialzo dalle griglie.Dollaro in ribasso,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1472. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0444. Sterlina in leggera diminuzione a 8349. Al DJ.futures dopo una discreta partenza , i cavalli aumentano leggermente il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 130+. Spread in deciso ribasso passa a 130,53.

  H.10,35 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente monotona in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire in sordina, per andare poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,02+ . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte abbastanza veloce adeguandosi poco alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 82,55 in rialzo di oltre una yard dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in rialzo sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1473, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0473. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8347. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti senza spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 117+. Spread in lieve ribasso passa a quota 130,82.

Mercoledì 12 Gennaio 2022.

H.16,00– News pomeridiane dai mercati.

 

Dopo alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza con un leggero spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno perdendo gradatamente il passo in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,13+ . Il parterre vede i numerosi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne il 50% delle famiglie con riesce a pagarsi le cure sanitarie ed anche un continuo disservizi delle strutture, mentre si procede con la dannosa digitalizzazione e con il governo che non sa più da che parte coltarsi. Golden Black gira al contrario tranquillo e arriva al tableau del giro boa con un tempo di 82,03 in rialzo dalle griglie.Dollaro in ribasso,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1402. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0487. Sterlina in leggera diminuzione a 8337. Al DJ.futures dopo una discreta partenza , i cavalli perdono letteralmente il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 112+. Spread in deciso ribasso passa a 132,03.

Martedì 11 Gennaio 2022.

 

CHIUSURE DEL 11/01/2022

 

CHIUSURA BORSA MILANO = 0,67+

H.20,30 - BORSA NYSE       =0,31+

CIUSURA GOLDEN BLACK    = 81,25

CHIUSURA EUR …………….. =1.1353

CHIUSURA SWISS FRANC   = 1.0502

 

CHIUSURA SPREAD =137,28

H.16,00– News pomeridiane dai mercati.

 

Dopo  alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza con un leggero spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno riguadagnando gradatamente il passo in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,60+ . Il parterre vede i numerosi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne le vendite al dettaglio in calo al mese di novembre, mentre la confindustria avverte sulla disastrosa conseguenza sulla produzione a causa dell'aumento energetico, chiedendo un intervento del governo, che come sempre si nasconderà tra un consiglio e l'altro. Golden Black gira al contrario tranquillo e arriva al tableau del giro boa con un tempo di 79,03 in leggero rialzo dalle griglie.Dollaro in leggero rialzo,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1327. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,050. Sterlina in leggera diminuzione a 8346. Al DJ.futures dopo una partenza senza smalto, i cavalli perdono letteralmente il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 251-. Spread ancora in leggero rialzo passa a 137,72.

H.10,50 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente discreta in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire in sordina, per andare poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,78+ . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 79,59 quasi in rialzo di una yard dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1350, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0501. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8339. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 117+. Spread in lieve ribasso passa a quota 136,18.

Lunedì 10 Gennaio 2022.

H.11,45 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente disccreta in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire in sordina, per andare poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,17+ . La corsa rimane ancora al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 78,75 quasi invariato dal fine corsa di venerdì. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1333, Franco si riposiziona invariato a quota 1,0434. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8337. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con un leggerissimo spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 0,19+. Spread in ribass passa a quota 136,60.

Venerdì 7 Gennaio 2022.

CHIUSURE DEL 7/01/2022

 

CHIUSURA BORSA MILANO = 0,13-

H.20,30 - BORSA NYSE      =0,19+

CIUSURA GOLDEN BLACK   = 78,78

CHIUSURA EUR …………….. =1.1356

CHIUSURA SWISS FRANC   = 1.0434

 

CHIUSURA SPREAD =139,71

H.15,20– News pomeridiane dai mercati.

 

Ad alcuni giri dalla boa i fantini dopo una partenza con un leggero spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno perdendo gradalmente il passo in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,10- . Il parterre vede i pochi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne la paura di ulteriori restrizioni per il covid ,mentre i sindacati chiedono all'ABI di mettere l'obbligo del green pass per i clienti. Paura per i dati sull'occupaziomne negli states che potrebbe accelerare le mosse della FED. Golden Black gira al contrario tranquillo e si avvicina al tableau del giro boa con un tempo di 80,14 in leggero rialzo dalle griglie.Dollaro in leggero rialzo,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1302. Franco in rialzo ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0427. Sterlina in leggera diminuzione a 8343. Al DJ.futures dopo una partenza senza smalto, i cavalli mantengono il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 64-. Spread ancora in leggero rialzo passa a 140,10. 

H.10,35 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente disccreta in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire in sordina, per andare poi in slowdown e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,72+ . La corsa rimane però al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 79,87 in ribasso di poco dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1307, Franco abbastanza mosso si riposiziona in ribasso a quota 1,0411. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8350. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con un leggerissimo spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 0,38+. Spread in rialzo passa a quota 139,19.

Giovedì 6 Gennaio 2022.

CHIUSURE DEL 6/01/2022

 

CHIUSURA BORSA MILANO = 1,80-

H.20,30 - BORSA NYSE      =0,40-

CIUSURA GOLDEN BLACK   = 76,74

CHIUSURA EUR …………….. =1.1295

CHIUSURA SWISS FRANC   = 1.0405

 

CHIUSURA SPREAD =137,64

H.15,50– News pomeridiane dai mercati.

 

Al giro della boa i fantini dopo una partenza senza spunto ED UNA CORSA in sailing, stanno mantenendo il passo in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 1,05- . Il parterre vede i pochi presenti ,con volti perplessi , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tranne la paura di ulteriori restrizioni per il covid e la paura per la FED. Che annuncia di iniziare da subito le restrizioni per combattere l'inflazione. Golden Black gira al contrario veloce e passa al tableau del giro boa con un tempo di 80,01 in rialzo di di due yard dalle griglie.Dollaro in leggero rialzo,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1310. Franco in ribasso ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0391. Sterlina in leggera diminuzione a 8361. Al DJ.futures dopo una partenza senza smalto, i cavalli mantengono il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 10-. Spread in leggero ribasso passa a 137,94. 

H.11,15 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente bruttina in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire senza spunto, per andare poi in slowdown soft e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 1,22- . La corsa rimane però al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo non adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 78,12 in ribasso di poco dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1305, Franco abbastanza mosso si riposiziona in ribasso a quota 1,0305. Sterlina poco mossa resta in leggero rialzo a 8367. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti con un leggerissimo spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura quasi neutra. Spread in rialzo passa a quota 138,28.

Mercoledì 5 Gennaio 2022.

H.19,20 - notizie flash dai mercati.

 

Giornata decisamente discreta in tutti i parterre. I cavalli partivano con un leggero spunto per andare in sailing per tutta la mattinata. Nel pomeriggio la situazione migliorava di poco fino al traguardo e i cavalli passavano così al nastro di chiusura con il tableau che indica una temperatura a 0,74+. E’ stata un’altra corsa come quelle di quella estate maledetta dell’81, che anno e che mercato, come dimenticarlo, così commentano alcuni tra i più vecchi ed incalliti bookmaker. Il nostro settore con questa corsa rimane fuori dal baratro profondo e pericoloso. Il giocattolo sembra essersi rimesso in movimento , commenta qualcuno dai punti scommesse, mentre queste commissioni quasi a zero stanno innescando sempre più un vortice di scommesse, che nulla hanno a che vedere con la bravura o l’allenamento dei cavalli. Le notizie di fine corsa poche, tranne il solito rialzo del gas e dei prezzi alimentari, ma tutto va bene. Golden Black seguiva le altre corse nella seconda parte della gara ma allungava di molto il passo , per giungere al nastro di chiusura con un tempo giro di 78,34 in rialzo di quasi due yard dal giro boa. Ricordiamo come sempre il minimo di Golden Black che risale al 1998, quando segnava 10/15 dollari barile, ricordiamo anche che nel giro di un anno i produttori fecero risalire i prezzi. Valute mosse. Euro ormai rotto lo zoccolo di 1,15 chiude a 1.1340,Franco in bid si ferma a 1,0385. Sterlina a 8347. Al Nyse i cavalli al momento girano in sailing dopo una discreta partenza , in temperatura di 0,25+. Spread in netto rialzo dalla boa passa a 136,53.

H.15,50– News pomeridiane dai mercati.

 

Al giro della boa i fantini dopo una partenza con cauto ottimismo ED UNA CORSA in sailing, stanno mantenendo il passo in una corsa che si fa sempre MENO interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 0,55+ . Il parterre vede i pochi presenti ,con volti annoiati , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tanti dati che vedono l'inflazione quasi al 6, mentre aumentan la spesa per i generi alimentari,mentre un sondaggio vede gli italiani preferire l'auto elttrica, ma come la ricaricate? Insomma i nodi stanonno venendo al pettine ed il fumo fatto dal governo Draghi come i precedenti, sta perdendo credibilità tra la popolazione.Era ora! Golden Black gira tranquillo e passa al tableau del giro boa con un tempo di 76,51 in rialzo di poco dalle griglie.Dollaro in leggero rialzo,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1328. Franco in ribasso ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0367 Sterlina in leggera diminuzione a 8359. Al DJ.futures dopo una partenza senza smalto, i cavalli mantengono il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 18+. Spread in rialzo passa a 136,51.

H.10,05 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente discrteta in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire con un leggero spunto nella terza corsa del 2022. I cavalli andavano poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,16+ . La corsa rimane però al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 76,88 in rialzo di poco dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1309, Franco abbastanza mosso si riposiziona in ribasso a quota 1,0340. Sterlina poco mossa resta in ribasso a 8347. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti invece senza spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 34-. Spread in rialzo passa a quota 134,68.

Martedì 4 Gennaio 2022.

H.15,40– News pomeridiane dai mercati.

 

Alla seconda corsa dell'anno , al giro della boa i fantini dopo una partenza con cauto ottimismo ED UNA CORSA in sailing, stanno mantenendo il passo in una corsa che si fa sempre più interessante e così arrivano davanti al tableau che indica una temperatura a 1,17+ . Il parterre vede i pochi presenti ,con volti annoiati , mentre rimane confermato il problema sui costi delle scommesse ridotti quasi a zero, che aiutano i bookmaker a cambiare continuamente cavalli e corse, entrando così in un circolo vizioso che aumenta il gioco, creando confusione e facendo perdere completamente la visione reale della preparazione atletica dei cavalli. Vediamo un minor numero di tikets per terra ai punti scommesse . Non c’è nulla da fare senza uno stato di Diritto non si va da nessuna parte , commenta come sempre un vecchio bookmaker, e con la corsa di oggi si rimane fuori dal baratro profondo e sconosciuto. Le notizie poche , tanti dati che vedono l'economia in ripresa, ma Patuelli chiede al governo ancora garanzie sui prestiti bancari concessi, a causa della paura per il covid, ed allora a chi credere? Allora vorremmo richiamare alcune dichiarazioni che paventavano un disastro economico se fosse avvenuta una seconda ondata, ed adesso che siamo alla terza va tutto bene? Rimangono parecchi dubbi su queste dichiarazioni e noi penseremmo che tutto è avvolto nel dubbio e nel fumo che ogni giorno generano tutte queste informazioni e dichiarazioni.Quello che tiene a galla la barca, lo ripetiamo , è il redddito di cittadinanza e il CIG. Ma fino a quando? Questa è la spada di Damocle!!! Golden Black gira tranquillo e passa al tableau del giro boa con un tempo di 76,46 in rialzo di poco dalle griglie.Dollaro in leggero ribasso,con l’ EURO che mosso dalle notizie passa in call-on a 1,1281. Franco in ribasso ed under il muro di 1,10 si posiziona a 1,0349 Sterlina in leggera diminuzione a 8350. Al DJ.futures dopo una discreta partenza i cavalli mantengono il passo e si avvinano allo start del NYSE in temperatura di 169+. Spread in ribass passa a 132,96.

H.10,15 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente discrteta in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire con un leggero spunto nella seconda corsa del 2022. I cavalli andavano poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,38+ . La corsa rimane però al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 76,21 quasi invariato dal fine corsa di ieri. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in ribasso sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1296, Franco abbastanza mosso si riposiziona in ribasso a quota 1,0371. Sterlina poco mossa resta in ribasso a 8374. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti anch'essi con un leggero spunto ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 75+. Spread in leggero rialzo passa a quota 132,55.

Lunedì 3 Gennaio 2022.

H.19,00 - notizie flash dai mercati.

 

Giornata decisamente discreta in tutti i parterre. I cavalli partivano con entusiasmo per andare in sailing per tutta la mattinata. Nel pomeriggio la situazione migliorava fino al traguardo e i cavalli passavano così al nastro di chiusura con il tableau che indica una temperatura a 1,40+. E’ stata un’altra corsa come quelle di quella estate maledetta dell’81, che anno e che mercato, come dimenticarlo, così commentano alcuni tra i più vecchi ed incalliti bookmaker. Il nostro settore con questa corsa rimane fuori dal baratro profondo e pericoloso. Il giocattolo sembra essersi rimesso in movimento , commenta qualcuno dai punti scommesse, mentre queste commissioni quasi a zero stanno innescando sempre più un vortice di scommesse, che nulla hanno a che vedere con la bravura o l’allenamento dei cavalli. Le notizie di fine corsa poche, tranne il PIL. Dichiarato da Brunetta oltre il 6 per il 2021.Intanto Germania ed altri pesi dicono no al nucleare ed al gas proposto dalla EU. Per il solito green. Golden Black seguiva le altre corse nella seconda parte della gara e allungava leggermente il passo , per giungere al nastro di chiusura con un tempo giro di 76,31 in rialzo di poco dal giro boa. Ricordiamo come sempre il minimo di Golden Black che risale al 1998, quando segnava 10/15 dollari barile, ricordiamo anche che nel giro di un anno i produttori fecero risalire i prezzi. Valute mosse. Euro ormai rotto lo zoccolo di 1,15 chiude a 1.1280,Franco in bid si ferma a 1,0375. Sterlina a 8373. Al Nyse i cavalli al momento girano in sailing dopo una discreta partenza , in temperatura di 0,18+. Spread in leggero rialzo dalla boa passa a 131,50. 

H.10,55 - Osservatorio griglie di partenza.

 

Giornata decisamente bella in tutti i parterre. Milano ha visto i cavalli alle griglie di partenza partire con un bello spunto nella prima corsa del 2022. I cavalli andavano poi in sailing e così transitano adesso davanti al tableau con una temperatura a 0,92+ . La corsa rimane però al momento solo in mano ai daily con i totalizzatori scommesse abbastanza fermi . Solo un ritracciamento di Golden black potrebbe dare un po’ di ossigeno all’economia EU, e soprattutto alla nostra. Golden black parte tranquillo adeguandosi alle altre corse, CON I FANTINI CHE NON FATICANO a tenerlo soprattutto nelle curve ,così il tabellone luminoso segna un tempo al giro di 76,02 quasi invariato dal fine corsa dell'anno scorso. Ricordiamo come sempre a titolo di cronaca il minimo storico toccato nel 1998 a 10/15 dollari barile. Valute mosse con l’ Euro in rialzo sotto il nuovo zoccolo 1,15 passa in call on a 1,1347, Franco abbastanza mosso si riposiziona in ribasso a quota 1,0356. Sterlina poco mossa resta in ribasso a 8394. Ricordiamo che a questi valori il cambio dollaro euro rimarrebbe ancora meno vantaggioso in acquisto nei mercati europei da parte degli investitori overseas. Al DJ. Futueres ,possiamo vedere i cavalli che sono partiti anch'essi con entusiasmo ed al momento stanno mantenendo il passo con il tableau che indica una temperatura a 114+. Spread in leggero rialzo passa a quota 132,66.



 

 

 

 

 

 

 

 

DISCLAIMER:

LE NOSTRE PREVISIONI DI OPERATIVITA' SONO DEL TUTTO PERSONALI E CREATE PER LA SOLA NOSTRA PERSONALE OPERATIVITA'. DECLINIAMO QUINDI OGNI EVENTUALE RESPONSABILITA' SUL SEGUIRE O MENO QUELLO CHE SCRIVIAMO.NON PUBBLICIZIAMO INOLTRE NESSUN PRODOTTO O NESSUNA VENDITA DI PRODOTTI FINANZIARI O DI ALTRO GENERE, ANCHE PER PER CIO' CHE RIGUARDA LE NOSTRE RUBRICHE. 

NON FACCIAMO TRADING NE SIAMO IN CONTATTO CON ISTITUZIONI DI TRADING

 

 

    

 

Contatti | Privacy
Copyright © 2012 ---.Tutti i diritti sono riservati. Tutti i marchi e le immagini riportate appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citate possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione