RICORDIAMO  CHE  MOLTI  VIDEO SONO DA NOI PRODOTTI PER ALTRE  EMITTENTI  E QUINDI NON  DISPONIBILI SUL NOSTRO SITO.

CROFGATE ITALIA ALTA COSMESI  PER LA CURA DELL'AUTO  E  DELLA MOTO.

WWW.CROFTGATEITALIA.COM

 

Mob. 339-8515971

Mob. 347-7595105

DAL 1 AL 6 FEBBRAIO  SAREMO PRESENTI  ALLA  FIERA  DI  PARIGI "SALON RETROMOBIL" DOVE  GIREREMO  I  CONSUETI  VIDEO  CON  INTERVISTE  TRADOTTE  DIRETTAMENTE  IN  ITALIANO" SEGUITECI  COME  SEMPRE.

START L'IMPORTANTE  FIERA INTERNAZIONALE  DI  PARIGI "Salon RETROMOBIL"

 1-5 FEBBRAIO 2023

PARIS EXPO PORTE DE VERSAILLES

Romain Grabowski è arrivato al volante di Rétromobile poche settimane fa. Nel suo primo messaggio alla comunità di Rétromobile, annuncia uno spettacolo denso e festoso, pieno di sorprese e ricco di novità.

 

RICORDIAMO  IL  GUARDAROBA  AL  PADIGLIONE 7.2 CAPPOTTO EUR.2

                              CITROËN E ASTERIX:
            UN PRIMO CARRO CONCEPT IN ASSOLUTO,
                      DA SCOPRIRE A RÉTROMOBILUM.


 

Fiore all'occhiello dell'industria automobilistica francese e fedele espositore del salone, Citroën lo farà esporrà ancora una volta a Rétromobile, che si terrà a Paris Expo - Porte de
Versailles, dall'1 al 5 febbraio 2023. Sul tema dell'audacia, questa presenza sarà caratterizzato dalla presentazione del "concept chariot" ispirato al leggendario 2CV e progettato per il film "Asterix & Obelix: The Middle Kingdom".
Citroën e il mondo di Asterix, ciascuno nella propria specialità, sono parte integrante del francese
eredità. Era quindi naturale che il marchio con il doppio chevron avesse scelto Rétromobile per rivelare questo concetto unico ai 125.000 visitatori attesi, in concomitanza con l'uscita del film Asterix & Obelix: The Middle Kingdom, che uscirà in Francia il1 febbraio 2023.
Un omaggio alla leggendaria 2CV
Per la prima volta, Citroën rivelerà al grande pubblico la concept car protagonista del film
"Asterix e Obelix: Il Regno di Mezzo". Ispirata a una delle auto più popolari del marchio, la
Citroën 2CV, questo modello unico presenta numerosi riferimenti al mondo gallico: le sospensioni
ricavati dalla pancia di un cinghiale, fari ispirati agli elmi gallici azionati dalle lucciole
energizzato con pozione magica e ruote realizzate con scudi riciclati. Dirigiti verso il padiglione 1 di Rétromobile per scoprire il primo carro concettuale della storia.
A proposito di Retromobile
Fondata nel 1976, Rétromobile è oggi una delle più prestigiose mostre di auto da collezione in
Europa. Questa statura gli ha permesso di riunire tutti dal mondo delle auto d'epoca, e
offrono display e caratteristiche speciali senza precedenti ed esclusivi. È anche riconosciuto dal suo
visitatori come la più grande galleria d'arte pop-up al mondo dedicata alle automobili. Come un vero leader nel mercato delle auto da collezione, Rétromobile è il raduno annuale per tutti gli appassionati di auto.

                     SCOPRIRE A RÉTROMOBILE
La 47a edizione di Rétromobile, il principale evento consumer internazionale per auto d'epoca che riuniranno più di 600 espositori, daranno il via ai festeggiamenti celebrando il centenario della 24 Ore di Le Mans. Uno spettacolo senza precedenti dedicato agli artigiani e ai produttori francesi che hanno brillato a Le Mans si terrà nel Padiglione 1 di Paris Expo Porte de Versailles dal 1 al 5 febbraio 2023.
Questa edizione sarà l'occasione per celebrare una partnership storica tra Rétromobile e l'Automobile Club de l'Ouest. Queste due figure inevitabili nell'automotive francese landscape hanno lavorato fianco a fianco a questa edizione 2023, e dedicheranno due speciali mostre alla corsa 24 ore su 24 più famosa del mondo, una delle quali focussing interamente sulle marche francesi che hanno trionfato a Le Mans.
La 24 Ore di Le Mans, un'epica saga francese
Dalla sua prima edizione, un bel giorno di maggio 1923,
I conducenti e i costruttori di automobili francesi hanno guadagnato terreno
molteplici successi sul circuito della Sarthe. Tutti in tutto, i francesi hanno totalizzato 14 vittorie in gara e molte altre vittorie di classe in 100 anni. Nel
prima della guerra, marche automobilistiche come Bugatti,
Delahaye, Talbot o Delage hanno contribuito a rendendo Le Mans un affare rigorosamente francese. Il il dopoguerra, intanto, ha visto il
periodo di massimo splendore di Matra, e, successivamente, il
successi di Renault e Peugeot, che anche ha preso la bandiera a scacchi in questo famoso gara di resistenza. Per quanto riguarda i conducenti francesi come il quattro volte vincitore Henri Pescarolo, molti altri hanno sentito risuonare la Marsigliese nel loro onore dal 1923.
I 125.000 visitatori attesi alla mostra avranno la possibilità di riscoprire,
tra i 1.000 veicoli esposti, alcune di queste illustri auto da corsa.

E' il ritorno alla normalità,dopo  due  anni  di  assenza  per  la pandemia,  nei padiglioni (1, 2.2 e 3) del quartiere fieristico Porte de Versailles, riapre Salon Retromobil  nelle date ( 1 -5 febbraio) con la la tradizionale serata di anteprima che si terrà martedì 31 gennaio.Rétromobile sarà dedicata alla 24 ore di le Mans! Infatti la corsa più famosa al mondo celebrerà il suo centenario quest'anno. Rétromobile sarà la linea di partenza per i festeggiamenti del 2023 e accoglierà, oltre al trofeo ufficiale, due mostre su questo tema, curate in collaborazione con i team dell'Automobile Club de l'Ouest.Ci sono anche molti sviluppi in corso tra i produttori, e mentre i nostri obblighi di riservatezza significano che non possiamo ancora svelare l'elenco completo dei progetti in cantiere, posso già dirvi che alcuni di loro lasceranno un'impressione duratura. All'ordine del giorno l'anniversario di un modello iconico da un lato e la presentazione di un veicolo piuttosto singolare dall'altro.

Lo stesso entusiasmo è evidente al di là dell'Atlantico, tra i nostri amici americani, che ho avuto la fortuna di incontrare a metà agosto insieme a François Melcion in un'eccezionale festa di Pebble Beach. La maggior parte di loro è stata privata di Rétromobile per due anni e tutti hanno in programma di tornare a Parigi il prossimo febbraio.Infine, sul fronte dei partner, vorrei ringraziare Richard Mille e i suoi team che, oltre a rinnovare il loro sostegno al nostro salone, stanno lavorando duramente in collaborazione con Ferrari Classiche alla preparazione di una mostra senza precedenti che riunisce alcuni dei più bei tesori recante il marchio del cavallino rampanteCome hai capito, ci sono molti nuovi sviluppi e molti piani sono in preparazione, quindi ti assicuriamo che il team di Rétromobile rimane guidato da un'unica priorità: offrirti un fantastico e memorabile Rétromobile 2023!

Ci vediamo dal 1 al 5 febbraio a Paris Porte de Versailles nei padiglioni 1, 2.2 e 3.

 

                      Stand : CASE D'ASTA:(Alcuni  esempi)

  • 1M062   

    AGUTTE SU RUOTE 

  • 1G028

      R.M. SOTHEBY'S

 

3C061   CATAWIKI

 

Date e orari dell'autoshow Retromobile:

  Mercoledì 1 febbraio: dalle 10:00 alle 22:00              

Giovedì 2 febbraio: dalle 10:00 alle 19:00

  Venerdì 3 febbraio: dalle 10:00 alle 22:00

 Sabato 4 febbraio: dalle 10:00 alle 19:00

 Domenica 5 febbraio: dalle 10:00 alle 19:00

TARIF PRIX  
Plein tarif J-7  20,00 €  
Tarif groupe  16,00 €  
Avant-première  55,00 €  
Pass 5 jours + soirée avant-première  125,00 €  

AREA B di MILANO.

RICORDIAMO  CHE  LE  TELECAMERE  DELL'AREA B IL  GIORNO 7 DICEMBRE  SANT AMBROGIO SARANNO  SPENTE  IN  QUANTO  GIORNATA  FESTIVA.

CIRCOLAZIONE LIBERA  PER  LE  AUTO  INQUINANTI E  STORICHE .

INIZIAMO LA SERIE DEI NOSTRI  VIDEO RIPRESI  A  MILANOAUTOCLASSICA 2022 CON LA INTERVISTA DI BIONDETTI NIPOTE DEL PILOTA JAGUAR DEGLI  ANNI 50. SEGUIRANNO  ABREVE  GLI  ALTRI  VIDEO.  

CONCLUSASI CON  UN  BUON NUMERO DI  VISITATORI L'EDIZIONE 2022 DI MILANO  AUTOCLASSICA  FIERA (RHO-MILANO).

SEGUIRONNO  A BREVE I  NOSTRI  VIDEO CHE RIPORTERANNO NUMEROSE  INTERVISTE AGLI  STAND  CHE  HANNO OSPITATO  ALCUNE  DELLE  MERAVIGLIE  DI  QUESTA  EDIZIONE, ALCUNE  DELLE  QUALI  PRESENTATE  DAL Dr. FRANCO  RONCHI PRESIDENTE  DEL  REGISTRO  INTERNAZIONALE  TOURING  SUPERLEGERA. BUONA  PROSSIMA  VISIONE.

Milano, 19 novembre 2022     -    SECONDA  GIORNATA  DI  FIERA–

       Milano AutoClassica si conferma, anno dopo anno, imperdibile ritrovo per tutti gli amanti dell’automobilismo classico e sportivo , hub ideale scelto da partner e brand prestigiosi per mostrare tutto il meglio del loro heritage accanto alle novità di prodotto. La dodicesima edizione si presenta particolarmente ricca di modelli iconici e di anteprime davvero esclusive. Alpine con quattro modelli dall’indiscusso fascino, due A110 GT, perfetto connubio tra prestazioni ed eleganza, una performante A110 S e la nuova Alpine A110 Tour de Corse 75 che rievoca tutta l’energia del famoso rally delle 10.000 curve. Aston Martin con l’edizione limitata a 333 unità della Aston Martin V12 Vantage, accanto alla Aston Martin DBS, sinonimo di velocità, comfort e potenza allo stato puro e ad Aston Martin DBX707, SUV dal design imponente e dalle notevoli prestazioni dinamiche. Bentley con la leggendaria S1 Continental Flying Spur del 1958 proveniente dall’Heritage Garage di Crewe, accanto al futuro del brand interpretato da Bentley Bentayga Hybrid, modello pioniere della strategia Beyond100 e Continental GTC Speed che spinge al limite il concetto di prestazioni di guida e ricerca di design. BMW Club Italia celebra il 50° Anniversario del marchio “M" con BMW M3 Johnny Cecotto, prodotta in soli 480 esemplari, BMW M3 GT, realizzata in 356 esemplari e la nuova BMW M4 Competition “Edition 50 Jahre BMW M”, nella versione speciale commemorativa, prodotta in 700 esemplari. L’Heritage Stellantis ha scelto il palcoscenico di Milano AutoClassica per presentare una one-off dalle caratteristiche uniche, la Abarth Classiche 500 Record Monza ’58 che è stata svelata in fiera. La prestigiosa vettura, realizzata dal team Heritage intervenendo su una Fiat 500 del 1970 con specifici trattamenti estetici e meccanici, celebra il centenario dell’Autodromo di Monza, circuito sul quale le vetture Abarth hanno inanellato innumerevoli record internazionali A questo gioiello, proposto in vendita ad appassionati e collezionisti, si affiancano altre due vetture marchiate dallo Scorpione: la sua progenitrice Fiat Nuova 500 elaborata Abarth "Record" del 1958 e l’attualissima Abarth Classiche 1000 SP del 2022. Con questo ritorno a Milano AutoClassica, l’Heritage Stellantis conferma la sua missione fondamentale volta a recuperare, custodire e valorizzare il patrimonio storico dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.(fonte Milanoautoclassica Press)

La prima giornata di Milano AutoClassica chiude con l’Asta Bonhams che prosegue anche in serata nel Padiglione 7

 

Milano, 18 novembre 2022 – A Milano AutoClassica si sta svolgendo l’Asta “La Bonhams Milano Sale” con 65 lotti in totale della nota Casa d’Aste Inglese: oltre 50 auto da collezione, dalle anteguerra alle moderne supercar. Per sapere chi si aggiudicherà il TOP LOT di supercar Lamborghini Aventador  bisognerà aspettare domani.

Palpabile la soddisfazione di espositori e organizzatori per l’amplia affluenza di pubblico nel corso della giornata inaugurale.(fonte  Milanoautoclassica press)

DA VENERDI 18 A  DOMENICA 20 NOVEMBRE 2022 SAREMO  IN  FIERA  RHO MIALNO  AUTOCLASSICA  CON IL NOSTRO  FOTOGRAFO  E  VIDEMAKER . SARANNO  POI DISPONIBILI  I  RELATIVI  SERVIZI.

                        ATTENZIONE- ATTENZIONE-

RICORDIAMO  CHE A MILANO SONO OPERATIVE LE  TELECAMERE DELLA  ZONA B,DAL LUNEDI' AL VENERDI' DALLE  ORE 7,30 ALLE ORE 19,30 CHE  VIETANO  LA CIRCOLAZIONE  ALLE  MACCHINE 0-01-02 BENZINA.MULTA  EUR.60 SE  PAGATE ENTRO 5 GIORNI  SE  NO 90EUR. INFO  ALLO 020202(Comune Milano).POSSIBILITA' di  richiedere 5 permessi come  non  residenti.

 

                                                ORARI E   COSTO BIGLIETTI.

 

APERTURA TUTTI  I  3 GIORNI DALLE  9,30 ALLE 19.

 

Biglieeti  alla  cassa 25 Eur. On line  20Eur.

Ridotti (13-17 anni) 15 Eur. (Fino  ai 12) Gratuito

Pacchetto  famiglia (2 adulti  e  due  ragazzi 13-17) 50Eur.

Biglietto  3 Giorni alla cassa  60Eur. On line 50Eur.

Gruppi scuole  ecc. minimo 10 Persone 15 Eur.(Obbligo contattare  segreteria  ++39 0572-70152)

Invalidi, disabili e accompagnatore ingresso gratuito,  biglietti  ritirabili presso  reception Padiglione 15, indispensabile tesserino di disabilità o invalidità.Disponibili  posti auto.

Cani ammessi con  guinzaglio.Taglia  media/grande  obbligo musaruola.

      INFORMATIVA  SUGLI  STAND DI MILANO  AUTOCLASSICA.

 

ASTA WANNENES
Torna a Milano AutoClassica l'asta organizzata dalla prestigiosa Casa d’Aste Wannenes, in contemporanea con l'asta Bonhams.Eccezionale selezione di auto e motociclette storiche e da collezione.

AUTO CLASSICHE, YOUNGTIMER E INSTANT CLASSIC
Una grande esposizione di auto per tutti i gusti e di tutte le epoche, in vendita dagli operatori del settore. Dalle  classiche alle auto del domani.

ESPOSIZIONE DI AUTO IN VENDITA DAI PRIVATI
L’occasione perfetta per ogni visitatore,che voglia comprare un auto d'epoca, con tutte le garanzie del caso.

MUSEI E CASE AUTOMOBILISTICHE
In un contesto esclusivo e unico tutti gli appassionati di motori potranno ammirare dal vivo vetture classiche – alcune delle quali raramente esposte.

MERCATO DI RICAMBI E AUTOMOBILIA
Dove trovare qualcosa di unico da acquistare grazie ad una scelta di ricambi e accessori d’epoca, pezzi di ricambio originali, modellini di auto, manualistica, pubblicazioni e editoria specializzata.

CLUB E REGISTRI, IL CUORE DEL SALONE
Punto di incontro per tutti gli appassionati, è un’occasione per ritrovarsi, confrontarsi e condividere le esperienze personali. Avere preziosi consigli per affrontare un restauro o un acquisto. Informazioni su certificazioni e iscrizioni ai registri.

RADUNO AUTO CLASSICHE .
Anche per questa edizione sarà possibile partecipare al grande raduno aperto a tutte le auto Classiche private.

PER PARTECIPARE RIVOLGERSI A:

SEGRETERIA DEL SALONE
Tel.++39 0572 70152
info@milanoautoclassica.com

(Fonte  Milanoautoclassica)

 

ALCUNE  PARTICOLARITA' DI  MILANO AUTOCLASSICA.

      La prestigiosa casa  d'aste Bonhams tornerà in  fiera   venerdì 18 novembre , dopo cinque anni di assenza.Protagoniste  due supercar Lamborghini,  una Aventador Ad Personam del 2019,  una dei circa 350 roadster costruiti, è dotata di numerosi optional per un totale di € 125.000, tra cui il sistema di sollevamento, l’impianto audio Sensonum, interni in pelle verde scuro con dettagli dorati.Esposta in vari saloni dell’automobile in tutto il mondo, questa Aventador è stata immatricolata dal suo unico proprietario all’inizio di quest’anno e ha percorso solo 100 km. L’altra Lamborghini l' Aventador SVJ LP780-4 Ultimae del 2022, l’ultima e più potente versione del modello con motore V12 aspirato da 780 CV, che celebra i 10 anni di produzione della Aventador. Gli esemplari di roadster costruiti sono solo 250, 15 dei quali, come noto, sono affondati insieme alla nave cargo Felicity Ace nell’Oceano Atlantico durante la rotta verso la loro consegna alla volta degli Stati Uniti all’inizio di quest’anno.La Bonhams Milano Sale presenterà oltre 50 auto da collezione, in rappresentanza di altri grandi marchi italiani e internazionali, tra cui:1969 ISO Rivolta Iso Grifo Targa, stima € 650.000 – 750.000Una delle auto da collezione italiane più rare e ambite, questa versione aperta della GT ad alte prestazioni fu concepita a Milano e creata dalla Carrozzeria Pavesi. In quattro anni furono prodotte meno di 20 varianti della Targa. Quest’ultima vettura viene presentata in verde metallizzato.(Fonte  MilanoAutoclassica)

MILANO AUTOCLASSICA (RHO FIERA) 18-20 NOVEMBRE 2022.

 

Si  raggiunge  la  fiera in  auto da  Milano  prendendo  le  autostrade  dei  laghi (Venezia, Como,Torino, Varese) prima  della  barriera  uscita  Rho Fiera, seguire  le  indicazioni  cargo per  i parcheggi.

Per chi  viene  da  fuori Milano uscita autosdtada  dei  laghi subito  dopo  il  casello uscita  Rho  Fiera.

 

Per  chi  viene  con  il  treno possibilità stazione  Rho  Fiera. Da Treni Nord stazione  Cadorna, poi  proseguire con  Metrò linea 1 Rossa  direzione Rho  Fiera. 

Per  chi arriva  a Milano  Stazione  Centrale proseguire con  metrò linea 1 Rossa direzione Rho Fiera.

 

Da Milano metropolitana linea 1 Rossa direzione Rho Fiera  

  

                                  LA MERCEDES-BENZ 300 SEL 6.3

 PARLIAMO  DI  UNA  ICONA  CHE  PROBABILMENTE  TROVEREMO  A  MILANO  AUTOCLASSICA ,appunto  la Mercedes 300 sel.6.3. La sua  creazione  si  deve all'ingegnere di prova Erich Waxenberger. Negli anni '60 riconosce le potenzialità del motore V8 della 600 W100 per la serie W109. Inizialmente all'insaputa del suo capo  Rudolf Uhlenhaut, costruì un veicolo di prova. Uhlenhaut si  dice  sentì dal suo ufficio il rombo del prototipo e nacque  la 360. LMercedes-Benz 300 SEL 6.3  1780 kg di peso è  dotata di sospensioni pneumatiche e il cambio automatico sono configurati principalmente per il comfort. Dotata  di  250 CV spingono  la  vettura  ad una velocità massima di 136mph e un'accelerazione di 0-62mph in 6,5 secondi. La Mercedes temeva all'epoca  la concorrenza della Porsche.Tra il 1968 e il 1972 furono prodotti 6526 esemplari della Mercedes-Benz 300 SEL 6.3. Una produzione  elevata significava  molta disponibilità, impedendo che i valori salissero alle stelle come per  la  serie  SL. Tuttavia, se vuoi acquistare un 300 SEL 6.3 oggi, scoprirai che i prezzi sono aumentati in modo significativo negli ultimi anni. I buoni esemplari  conservatii possono raggiungere  quotazioni intorno ai 80.000 EUR. Le auto da  restaurare  sono decisamente più economiche a causa dei loro elevati costi di riparazione.(fonte Classic Trader International)

 

MILANO  AUTOCLASSICA  (RHO  FIERA MILANO)2022. APRE  LE  PORTE  DAL 18 AL 20 NOVEMBRE 2022.

DISPONIBILI  I NOSTRI  VIDEO SULLA  FIERA  DI  PADOVA AUTO E MOTO  D'EPOCA 2022.

                              PADOVA FIERA 2022 CHIUDE I  BATTENTI.

CONCLUSA  con  ottima presenza  di  visitatori la  fiera  di  Padova autoemotodepoca2022, che  ricordiamo  chiude  definitivamente  i  battenti  per  lasciare  il posto alla  fiera  di  Bologna nel 2023.

E  qui  purtroppo  dobbiamo rilevare  che  come  sempre in  questo  poivero  nostro paese ,  non  si  tiene  conto  delle  tradizioni e  si  ricerca  un business continuo, senza  vedere  quello  che  si  ha  veramente  in mano. Francamente  non  riusciamo  a  capire  le  ragioni  che  spingono i  manager ,i  politici  e  quan'altro a  scielte di  questo  tipo,  forse per  la  sola  voglia  di  cambiamento, perchè le  cose  vecchie  bisogna  cambiarle. Ma  a  nostro modesto  avviso  bisognerebbe  prendere  esempio  da  altri paese,come  Francia  e  Germani, dove  si  ha  un  rispetto  e una vera  devozione  per  l'auto  storica, per  le  auto  d'epoca, tanto  che  a  nessuno  di  questi  verrebbe  in mente  di  spostare una  fiera in  un'altra  città.

Ma  qui  siamo  in  Italia  nel paese di  pulcinelle,  dove  si  va  tutti  a  truccioli  e  vino, affossando  le persone  che  hanno  visto  lungo, esempio  Mattei  che  aveva  costruito le prima centrale nucleare  vicino  a  Latina,  mai messa  in  funzione,e  estraeva  gas dai nostri  mari. Questo  è  il nostro paese,che ha  costruito le macchine  più prestigiose che  stanno  amdando  tutte  negli  altri  paesi, perchè  qui  non  sono  valorizzate.Ricordiamo a  questo  proposito  che  molte  regioni italiane hanno  bloccato  l'uso  dei  veicoli  storici  durante  i  giorni  settimanali. E  qui  come  sempre,  come nostra  consuetudine,lasciamo  ad  ognuno  il propriio  pensiero,però che tristezza  pensare  che  Padova  ha  chiuso  i battenti.

PARTENZA A  BREVE  ESATTAMENTE  DAL 20 AL 23 OTTOBRE LA  GRANDE  FIERA  DI  PADOVA "AUTO  E MOTO D'EPOCA " 2022.

BIGLIETTI  DISPONIBILI  ANCHE  ON LINE:

GIOVEDI 20 OTTOBRE INGRESSO  ANTEPRIMA  EUR.50 

VENERDì 21 OTTOBRE  INGRESSO...................   EUR.30

SABATO E  DOMENICA   INGRESSO...................   EUR.25

POSSIBILITA' ABBONAMENTO  DUE  GIORNI .......EUR.46 SOLO  PER  SABOTO  E  DOMENICA

POSSIBILITA' ABBONAMENTO  DUE  GIORNI .......EUR. 53  SOLO  PER VENERDI E  SABATO

POSSIBILITA' ABBONAMENTO  TRE  GIOENI........ EUR.76   ESCLUSO  GIOVEDI

RIDOTTI Ragazzi 13/17anni e invalidi -80% ......EUR. 20 INVALIDITA' meno  dell'80% con  accompagnatore

BAMBINI 0-12 ANNI E  INVALIDI +80% INGESSO  GRATUITO.  INVALIDITA' OLTRE 80con ACCOMPAGNATORE

(fonte Fiera Padova)

                        NOVITA' EDIZIONE 2022.

Ferrari di Modena ad Auto e Moto d'Epoca 2022' esporrà - per la prima volta alla fiera di Padova - l'artigianalità, la dedizione, la tradizione e l'innovazione Ferrari, per celebrare un mito senza tempo che si rinnova e vive grazie, anche, al prezioso lavoro di certificazione, manutenzione e restauro portato avanti dal Dipartimento Ferrari ClassicheSarà proprio la Ferrari 125 S, la prima vettura con il marchio del Cavallino, ad inaugurare la rassegna. L'esordio nel 1947 della 125 S sul circuito di Piacenza fu, nelle parole di Enzo Ferrari, un "insuccesso promettente", a causa di un guasto che costrinse Franco Cortese al ritiro. Ma nelle settimane successive la vettura vinse ben sei gare su tredici.

Il Mauto – Museo Nazionale dell'Automobile partecipa con l'anteprima della mostra “The Golden Age Of Rally”, un'esposizione inedita nel panorama internazionale e un viaggio nella storia di questa disciplina sportiva focalizzata sui modelli che, tra gli anni Sessanta e Novanta del secolo scorso, hanno vinto le più importanti gare del campionato: da Montecarlo al Rally Safari, dal Mille Laghi in Finlandia a Sanremo. Esposti esemplari iconici, come la Mini Cooper e la Lancia Stratos, protagonisti di sfide ormai diventate leggenda.

Leggendaria è stata senz'altro la vittoria di Sandro Munari nel 1972 quando, alla guida della Lancia Fulvia HF 1600 numero 14 e assieme al navigatore Mario Mannucci, trionfò a Montecarlo. Sarà proprio quella Lancia al centro dello stand di ACI – Storico.  Esposta anche l'A112 Abarth: una scelta che guarda al pubblico dei collezionisti più giovani e suggerisce che l'accesso al mondo della regolarità storica richiede grande passione ma si accontenta di un investimento economico contenuto.(fonte  Fiera  Padova)

 

CENTOPERCENTO”

1922-2022

SABATO 17-SETTEMBRE 2022

 

Il Monza Auto Moto Storiche, organizza l'evento “ Centopercento “ per celebrare i cento anni della fondazione dell'Autodromo di Monza, portando nella piazza principale della città 100 mezzi d'epoca. tra auto e moto, costruiti entro l'anno 1992 e supercar e moto sportive post 1992.

Annesso all'evento verrà indetto un concorso di eleganza con giuria popolare

I veicoli partecipanti verranno suddivisi in 10 categorie di Concorso e

verranno premiati i primi tre veicoli classificati ed il primo di ogni categoria .

L'evento sarà caratterizzato da una conferenza , che vedrà la presenza di illustri personaggi , sulla storia e sull'impatto dell'autodromo sulla vita di Monza e dei suoi cittadini .

Il convegno si aprirà con la proiezione di un breve filmato sulle principali corse degli anni 60.

La manifestazione avrà come cornice la Piazza Trento e Trieste nel centro storico di Monza .

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Monza .

Segreteria organizzativa: MONZA AUTO MOTO STORICHE Sig. Francesco Sciarrone Cell. 393.6945415 e-mail: f.sciarrone@alice.it e/o manifestazioni@monzaautomotostoriche.it

                                         PROGRAMMA____________________________

 

PIAZZA TRENTO E TRIESTE

 

 

ore 9,00/9,30 = Ritrovo in Piazza Trento e Trieste per accrediti , sistemazione veicoli e colazione presso il bar Pratum Magnum che si affaccia sulla piazza stessa. Ai partecipanti, con auto e/o moto, verrà consegnata una chiavetta contenente il filmato che sarà proiettato durante l'incontro.

Ore 9,45/10,00 = Trasferimento e sistemazione presso l'Aula Magna del liceo B. Zucchi ,prospiciente la Piazza Trento e Trieste ;

Ore 10,00 /10,10 = Saluto ai partecipanti;

Ore 10,10/10,30 = Proiezione di un filmato inedito con immagini delle 1000Km del 1965, 1967, 1972 e dei Gran Premi del 1966 e 1970 ;

Ore 10,30 /12,30 = Incontro/discussione con rappresentanti della stampa, commissari di pista, piloti e meccanici che hanno animato la vita dell'Autodromo . All'incontro è per ora assicurata la presenza di:

Walter Consonni autore di diversi libri fra cui "Mi è sempre piaciuto vincere" (biografia di Tino Brambilla), "Il mago della pioggia" (biografia di Vittorio Brambilla in collaborazione con Enzo Mauri) e "Monza22 - dialoghi fra l'autodromo centenario e la sua gente" sempre in collaborazione con Enzo Mauri,Enzo Mauri giornalista e coautore dei due testi sopra citati,Giampiero "Peo" Consonni pilota, meccanico (per anni ha lavorato nell'officina di Tino Brambilla) e insegnante nella scuola per meccanici da competizione e ingegneri di pista ,Valeriano Rossetti decano dei commissari di pista monzesi . Coordinerà l'incontro Franco Ronchi, presidente del Registro Internazionale Touring Superleggera:

Ore 12,30/14,00 = Pranzo presso il ristorante “ La Cucina di Via Zucchi “;

Ore 15,00 /17,00 = Presentazione e premiazione dei veicoli più votati dalla giuria popolare .

 

Per tutto il tempo della manifestazione i veicoli rimarranno sotto stretta vigilanza.

Dal 13settembre, il MAUTO racconta una storia “dimenticata”, breve ma intensa, quella della LMX Sirex: una vettura gran turismo prodotta in Italia nel 1969, a completamento di due anni di studi, pensata come un concentrato di soluzioni tecniche innovative a partire da una telaistica realizzata da Michel Liprandi su un progetto per auto sportiva di Gioachino Colombo. In esposizione 5 LMX, 4 coupé e 1 spider, riunite tutte insieme dopo 50 anni, pronte per essere ammirate, conosciute, studiate e apprezzate per lo stile e la forza  che  sprimono.La LMX Sirex è una vettura gran turismo prodotta in Italia nel 1969, a completamento di due anni di studi, pensata come un concentrato di soluzioni tecniche innovative a partire da una telaistica realizzata da Michel Liprandi su un progetto per auto sportiva di Gioachino Colombo. Dal 13 settembre al 20 novembre, il MAUTO ospita la mostra dal titolo “Sportiva d’Autore. LMX, un Sogno italiano degli Anni Sessanta”. Un percorso nato per raccontare la storia di LMX Sirex, un’automobile fatta di persone, idee, design, coraggio. Una storia “dimenticata”, breve ma intensa, come il coraggio di quegli uomini che l’hanno sognata, desiderata, voluta e amata.  Cinque LMX, 4 coupé e 1 spider, riunite tutte insieme dopo 50 anni, pronte per essere ammirate, conosciute, studiate e apprezzate per lo stile e la forza che esprimono e la storia che si portano dietro.

 

Venerdì 16 settembre, alle 18.00, 

     Davide Cironi racconterà ai suoi lettori tutti i retroscena del libro I diari della Miura Nera con la straordinaria partecipazione proprio dell’auto che ha ispirato il suo primo romanzo. Insieme a lui, Stefano e Massimo Macaluso e la direttrice del Museo Nazionale dell’Automobile Mariella Mengozzi.

(Fonte Mauto-Torino)

 

 

MAUTO AROUND
Sabato 24 e domenica 25 settembre

La Ferrari 312 T5 del 1980 esposta a Vedano al Lambro, primo Ferrari Club al mondo, nato nel 1967 a due passi dall’Autodromo Nazionale di Monza.

Tre vetture della collezione del MAUTO ospiti a Chantilly Arts&Elegance, uno dei Concorsi d'Eleganza più famosi d'Europa.

 

­

Riccione festeggia l’invenzione della Carbonara: 

alleati e Wermacht che sfilano in viale Ceccarini 

­

11 Settembre 2022.

Il centro città come un set cinematografico, invaso da mezzi della II guerra mondiale e figuranti in divisa. “Venti di Guerra e Carbonara” ha raccontato così la storia di questo piatto iconico, nato 68 anni fa al Grand Hotel Des Bains di Riccione. 

Nel pieno della rievocazione storica è andata in scena una gara a base di spaghetti alla Carbonara che ha visto opporsi i bagnini romagnoli, simboli della Riviera, e l’erede dello chef che inventò la ricetta. Incoronato il vincitore, resta in piedi la sfida più grande: Attilio Cenni, direttore del Des Bains, ospiterà in hotel per un anno chi sarà in grado di dimostrare, documenti alla mano, un’origine alternativa per la Carbonara. Scatta la caccia al tesoro tra vecchi menù e ricettari: riuscirà Riccione a mantenere il primato? 

Viale Ceccarini e tutta Riccione si sono svegliati nel pieno di una battaglia culinaria. Venti di Guerra e Carbonara – la prima ufficiale, dopo l’edizione zero del 2021 – si è rivelata un “piatto” ricco di sorprese, a partire dagli ingredienti: decine di mezzi della Seconda Guerra Mondiale, soldati alleati e della Wehrmacht, insieme a uno schieramento di bagnini romagnoli trasformati, per l’occasione, in chef. Un successo di pubblico e una festa decisamente originale.La paternità della ricetta spetta infatti a Riccione: nel 1944, per festeggiare lo sfondamento della Linea Gotica, i generali alleati chiesero allo chef Renato Gualandi di cucinare la cena della vittoria, consegnandogli delle derrate, ovvero uova in polvere, formaggio, pasta e bacon. Una spolverata di pepe, ed ecco in tavola la prima carbonara della storia, nata precisamente al Grand Hotel Des Bains. L’evento, patrocinato dal Comune di Riccione, è stato organizzato dall’Adriatic Veterans Car Club e dall’Automotoclub Storico Italiano, che hanno assicurato un dispiegamento di mezzi del tutto eccezionale. mezzi del tutto eccezionale. A viale Ceccarini, annunciati dalle cornamuse di una band scozzese – così come usava fare l’esercito britannico - hanno sfilato jeep, autoblindi, Kubelwagen, Schwimmwagen, la Fiat 508 coloniale, perfino una Fiat mimetica con a bordo due partigiani. Un centinaio di figuranti ha popolato le strade,

(Fonte UFFICIO STAMPA DOC-COM).

­

MAUTO- TORINO-

C.SO.UNITà d'iTALIA n.40-20126 -Torino

FAKE. L’AUTOMOBILE TRA ORIGINALITÀ E CONTRAFFAZIONE- MAUTO 

Fino al 29 agosto.
L’automobile ha contribuito a scrivere la storia del ventesimo Secolo. Ma c’è anche chi questa storia la deforma, la trucca, la cancella, per soddisfazioni e profitti illeciti.  Il MAUTO, in collaborazione con l’Agenzia Accise Dogane e Monopoli, accende i riflettori sul lato oscuro del collezionismo. ntato globale. La contraffazione, parziale o totale, ha raggiunto livelli inauditi: gli esperti stimano che una vettura storica su quattro – nel mondo – sia falsa o gravemente manomessa. La falsificazione si allarga ai modelli recenti, al mercato dei ricambi e a quello delle motociclette. Il business dei falsi, talvolta con la connivenza di soggetti che dovrebbero essere garanti, parte dalle vendite online e arriva ai concorsi e alle manifestazioni più prestigiose. Oggi, chi falsifica e rottama la storia, merita di essere rottamato. Seguendo il percorso della mostra è possibile osservare alcuni falsi di particolare interesse (si tratta di vetture confiscate, difficilmente visibili).  Tra le altre, una Ferrari 250 SWB falsa ed una vera, una Dino 196 SP costruita da zero e una Ferrari 750 Monza autentica. In alcuni casi la contraffazione è di buon livello, sia pur imperfetta. In altri il lavoro è approssimativo e tutta la natura del progetto addirittura bizzarra

LA FIAT 500 ICONA DEL MADE IN ITALY.

Fino a domenica 4 settembre
Tutto quello che volevate sapere sulla Fiat 500 è raccontato nella mostra 65 ANNI DI UN MITO. S ei bellissimi esemplari messi a disposizione dal Fiat 500 Club Italia si aggiungono ad alcuni provenienti dalla collezione del MAUTO: il tutto corredato da pannelli ricchi di immagini e curiosità, da due motori provenienti dal Museo della 500 “Dante Giacosa” di Garlenda e da alcune suggestive opere d'arte.Il 4 luglio è stato il compleanno della FIAT 500: in questa data, nel 1957, iniziò ufficialmente la produzione della piccola vettura destinata a rivoluzionare la mobilità degli italiani. Tutto quello che volevate sapere sulla Fiat 500 è raccontato nella mostra 65 ANNI DI UN MITO – FIAT 500: ICONA DEL MADE IN ITALY – al MAUTO da lunedì 4 luglio a domenica 4 settembre 2022.

Sei bellissimi esemplari (Nuova 500, D, F, L e R) messi a disposizione dal Fiat 500 Club Italia si aggiungono ad alcuni provenienti dalla collezione del MAUTO: il tutto corredato da pannelli ricchi di immagini e curiosità, da due motori provenienti dal Museo della 500 “Dante Giacosa” di Garlenda (SV) e da alcune suggestive opere d’arte.

RICORDIAMO    CONCLUSOSI IL  CONCORSO  DI  ELEGANZA  PIU' PRESTIGIOSO IN  EUROPA  VILLA  D'ESTE 2022. ASSEGNATO IL  PRESTIGIOSO  PREMIO  BMW GROUP BEST  OF  SHOW ALLA BUGATTI 57 S - 1937 DEL MONEGASCO ANDREW PICKER . LA  VETTURA  E'  CARROZZATA  VANVOOREN .RICORDIAMO  SOLO  QUATTRO  AUTO  RIMASTE  NEL MONDO.

 

 

 

                                                     AMR-AUTOMOTORETRO' (27 Aprile 2022).

 

            Presentazione  oggi  presso il Consiglio  Regionale del Piemonte  nel prestigioso  Palazzo Lascaris dove  nel  lomntano 1898 esattamente  l'11 Luglio  si  tenne il  primo  consiglio  di  amministrazione  della  FIAT. AUTOMOTORETRO'2022. Presenti le  autorità locali ,il Presidente  dell'ASI  ed  un  responsabile  dell'ACI Piemonte. Nella  prresentazione  della  39 edizione  di  Automotoretrò, Ricordiamo con  il  contributo della  regione  Piemonte,tra  le  novità uno  spazio  speciale  al  futuro,  bici e  quant'altro  elettrico e  a  tutto  green. Nell'OVAL con  automototoracing  vari  campioni  che  si  sfiadano  nel  trofeo Dick Sun .Sponsor  della  fiera  Autostandar   concessionario  DR e  Sparco leader  nell'abbigliamento  sportivo  automobilistico.  Ricordiamo  tra  le  tante  novità il  70° anniversario  della  Jaguar E-tYPE PRESSO  LO  STAND  SCUDERIA  JAGUAR  STORICHE (Padiglione 2),e  i quarant'anni  della  Scuderia  del Portello.Dalla  presentazione  scaturisce  una  gran  voglia  di  ricominciare, soprattutto  con  i  giovani e  le  auto  diciamo un  po  longeve. Un  ringraziamento  agliideatori e artefici  della  Fiera  Beppe ed il figlio  Alberto Gianoglio.Che  altro  dire  andate  a Torino  fiera  Lingotto  dal 28 aprile al  1 Maggio .

                 AMR -AUTOMOTORETRO'

                                                    LINGOTTO FIERE- Via Nizza 294 

                                                                   TORINO

 START:    GIOVEDI' 28 Aprile dalle H.15 alle H.20

                     VENERDI' -DOMENICA 1 Maggio H.9-19

PADIGLIONE 1- Mostra scambio

PADIGLIONE 2-Automotoretrò e Area Moto

PADIGLIONE 3-Modellismo e Automotoretrò

OVAL: Automotoracing -Pista Esibizioni

 

 

                                                                          MOTUS.

                                               Preistoria dell'automobile

                         Museo  Nazionale dell'Automobile -Torino

                                                            8/42022- 25/9/2022

         Un vero e proprio viaggio nello spazio e nel tempo alla scoperta delle sfide, di notevole complessità, che segnano il cammino che ha accompagnato l’uomo fino all’invenzione dell’automobile.  Presentata per la prima volta al MAUTO, la mostra MOTUS include tredici modelli funzionanti, realizzati sulla base di studi e ricerche scientifiche, e installazioni multimediali che ne illustrano il funzionamento, creando un percorso di grande rigore scientifico e nello stesso tempo un’esperienza unica e coinvolgente. La mostra nasce da un grande progetto scientifico e dalla sinergia tra i partner coinvolti: insieme al MAUTO Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, il Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, il Museo del Sidecar di Cingoli (Macerata) e Civita Mostre e Musei.

DISPONIBILE  IL  VIDEO DELLA  FIERA  DI  BRESCIA "SPYDER  E  CABRIOLET" CONCLUSASI  CON  SUCCESSO E  CON  TANTI  VISITATORI,NONOSTANTE  LA  FIERA  NON  FOSSE  MOLTO  GRANDE.COMUNQUE  ORGANIZZATA  MOLTO  BENE, NON  MANCAVA  NULLA RISPETTO  A  QUELLE  PIU BLASONATE.

                                                     MOTUS Preistoria  dell'automobile

                                                                 7 Aprile 2022- 25 Settembre 2022

                                               c/o MAUTO -Museo Nazionale Dell'Automobile

                                                                 Corso  Unità D'Italia 40-TORINO      

 

 

                     La mostra  MOTUS. Preistoria dell’Automobile permette al visitatore di compiere un vero e proprio viaggio nello spazio e nel tempo alla scoperta delle sfide, di notevole complessità, che segnano il cammino che ha accompagnato l’uomo fino all’invenzione dell’automobile. I momenti più significativi di questa storia, avvenuti in Europa, Asia e America sottolineano il profilo internazionale di una vicenda caratterizzata da intuizioni avvenute in tempi e luoghi assai distanti tra loro. Presentata per la prima volta al MAUTO, la mostra include tredici modelli funzionanti, realizzati sulla base di studi e ricerche scientifiche, e istallazioni multimediali che ne illustreranno il funzionamento, creando un percorso di grande rigore scientifico e nello stesso tempo un’esperienza unica e coinvolgente.
La mostra nasce da un grande progetto scientifico e dalla sinergia tra i partner coinvolti: insieme al MAUTO Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, il Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, il Museo del Sidecar di Cingoli (Macerata) e Civita Mostre e Musei.

  SPIDER E  CABRIOLET 1-3 APRILE 2022 FIERA  MONTICHIARI (BS).

          Spider e Cabriolet, mostra mercato di auto scoperte di ieri e di oggi, è una delle novità del calendario 2022 del Centro Fiera di Montichiari. L’evento, promosso da Vision Up e Centro Fiera di Montichiari, in collaborazione con il Club HRC Fascia D’oro, è dedicato al suggestivo mondo delle spider e cabriolet, auto che hanno fatto la storia ma che, con il loro fascino senza tempo, restano il sogno.(Fonte  Fiera).

Macchina organizzativa in pieno fermento per l'edizione 2022.

Avanza la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d'Epoca, dopo il grande successo dell'edizione 2021, unica grande fiera europea del settore. E inizia anche il Tour che la vedrà protagonista ai principali appuntamenti internazionali dedicati all'auto classica che riprendono dopo gli stop forzati dovuti alla Pandemia.

Si parte subito con RÉTROMOBILE PARIS (16/20 marzo) e TECHNO CLASSICA ESSEN (23/27 marzo), due dei principali appuntamenti internazionali dedicati ad appassionati e collezionisti, per presentare la nuova edizione 2022 di Auto e Moto d'Epoca.

La partecipazione a saloni prestigiosi come Parigi e Essen permette non solo di attrarre in Italia i grandi dealer e gli appassionati ma anche di intercettare l'evoluzione del mercato. Gli organizzatori di Auto e Moto d'Epoca confermano dunque la loro vocazione internazionale e capacità di mantenere una partecipazione attiva nel settore tutto l'anno.

  • Rétromobile Paris: Auto e Moto d'Epoca sarà presente al Pad. 7.2 Stand H041. Verrà esposta la FIAT 1100 S Sport Stanguellini del 1947 (per gentile concessione di Promotor Classic).
  • Techno Classica Essen: Auto e Moto d'Epoca sarà presente al Pad. 6 Stand 6-384. Verrà esposta la Maserati Mistral Spider del 1966 e la moto Bianchi 500 del 1916 (per gentile concessione di Ruote da Sogno).

                                   VETERAN  CAR TEAM BOLZANO                    

 

                                                             COMUNICATO STAMPA

 

DOLOMEETING PORSCHE SÜDTIROL 2022

 

 

               Le novità di  questa  edizione  sono nel percorso e  nelle proposte  culinarie.Il percoso  con  il  Passo Rombo dove  spettano  i motociclisti  del Top  Mountain Motorcycle Museum altra  eccellenza  motoristica.Venerdì 16 Settemnbre ritrovo  a Bolzano  presso  lìHotel Sheraton  Four Points ,soft lunch e  poi via  al  Safety Park(Centro  di  guida  sicura) per  una  indementicabile Porsche  Parade sulla pista  di prova, a  seguire  un breve  corsao di  guida  sicura con  tanto  di  esperti  istruttori del Centro  Altoatesino. Al  termine  un  meritato  relax  presso  la  meravigliosa piscina dell' Hotel Sheraton prima  di  una  cena  tipica rivisitata.

Sabato 17 Settembre partenza  verso  il sucitato  Passo  Rombo,attraversando  un paesaggio  mozzafiato, con  curve  semplici, rettilinei  e  tornanti, da  svolgersi  a media  imposta, per potersi  godere in pieno  questi panorami  idilliaci.

Un ottimo  e  ricercato pranzo li attenderà presso  la " Gourmetstube 1897 presso  Hotel Resort  Guellenof  in  Val Passiria . Nel  pomeriggio  rientro  attraverso  Passo Palade ed  il mitico  passo  della  Amendola, poi  giù fino  a  sfiorare  il Lago di  Caldaro per  proseguire  fino  a  Bolzano in mezzo  ai  ricchissimi e  meravigliosi vigneti. Una  bella  e  rigenerante  nuotata  in piscina, prima  della  cena  di  gala,  che  con  musica  dal  vivo  allieterà , mentre tra  racconti  ed  aneddoti si  concluderà  questa  meravigliosa  giornata..

Domenica  18 Settembre al  mattino  prima  dei  saluti, come  di  consueto il  Fotografo  Renè , presenterà  le  meravigliose fotorIcordo  del  più  bel DOLOMEETING PORSCHE  SUDTIROL che  sia  mai  stato  organizzato.

 

                                                                                                                                         BRANCALION DAVIDE.

 

 

 

PER INFO =  WWW.VETERAN.IT

 

 


RIPRENDE  FINALMENTE  L'ATTIVITA' CON IL PROSSIMO   EVENTO AL MAUTO di  Torino in collaborazione con Jaguar Drivers Club Italia, offre a tutti coloro che lo desiderano la possibilità di effettuare gratuitamente uno screening cardiologico presso gli spazi del museo, nell’ambito della campagna di prevenzione promossa dall’Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari, presieduto dal Prof. Francesco Fedele.

Dal 27 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022
OPENING 26 OTTOBRE, ORE 11

 

La ruggente corsa in salita “Cuneo-Colle della Maddalena” e lo stato selvaggio delle strade italiane dell’epoca sono al centro di una nuova mostra che il Museo Nazionale dell’Automobile, il Comune di Cuneo e la Casa orologiera Eberhard inaugurano al MAUTO il 26 ottobre prossimo.  Si intitola “Quei temerari delle strade bianche” e promette al pubblico potenti suggestioni: quaranta immagini scattate dal fotografo Adriano Scoffone nelle edizioni tra il ’25 e il ’30 e popolate dai miti dell’epoca, Nuvolari in testa. E poi tre delle sensazionali vetture che si sfidarono, inserite nell’impianto scenografico e di racconto curato da Giosuè Boetto Cohen con la collaborazione di Angelo Sala, già direttore dell’allestimento scenico del Teatro alla Scala. Ma la mostra ha altre sorprese in serbo per i suoi visitatori. Il pubblico è accolto dalle note di una suite per organo e orchestra dedicata ai motori. L’ha scritta Marco Robino, il musicista di Peter Greenaway. Accanto alla partitura originale, anche una multiproiezione che ricostruisce l’atmosfera della città di Cuneo nella prima metà del ‘900.

PER INFO E PRENOTAZIONI: info@museoauto.it - 011677666

 

 

 

 

MAUTO - Museo Nazionale dell'Automobile
Corso Unità d'Italia 40, 10126, Torino
V
isita il sito

MAUTO MUSEO NAZIONALE DELL'AUTOMOBILE
Corso Unità d'Italia 40, 10126, Torino

 

DAL 6/10/2021  AL 9/1/2022

MICHELOTTO  WORL CENTENARIO .

Giovanni Michelotti è uno degli stilisti più ammirati nel mondo. Pur non essendo mai diventato un costruttore, il suo stile è tra i più luminosi del periodo 1950 -’70, con esempi notevolissimi anche durante gli anni a cavallo della guerra. Alcuni marchi (tra tutti BMW) considerano il suo apporto ancora oggi indelebile. Nel centenario della nascita, il MAUTO allestisce una importante personale dedicata al designer torinese. Per la prima volta una porzione cospicua dell’archivio Michelotti verrà esposta al pubblico. Schizzi, disegni tecnici, piani di forma, modelli in scala saranno visibili al MAUTO, insieme a una selezione di autovetture tra le più rappresentative. Queste, insieme a documenti cartacei, filmati inediti e un suggestivo impianto scenografico, racconteranno la storia professionale e umana dello stilista.

Il progetto espositivo è curato da Giosuè Boetto Cohen, con il supporto di Edgardo Michelotti, figlio del designer e custode dell’archivio privato

 




Clicca sulla  foto  per  il  programma